eh cookies

domenica 30 marzo 2014

Raccolta firme della Lega Nord

Raccolta firme della Lega Nord: Riforma Fornero, concorsi pubblici per gli stranieri, Legge Mancino, ecc.


Tra ieri e oggi in molti comuni del Nord Italia è stato possibile firmare per sostenere cinque quesiti referendari della Lega Nord, presso appositi gazebo. I cinque quesiti riguardano l'abolizione della Riforma Fornero, lo stop dei concorsi pubblici aperti anche agli stranieri, l'abolizione della Legge Mancino (per tornare di conseguenza ad una reale libertà d'opinione), la fine della Legge Merlin e l'abolizione delle prefetture. Interessanti ci sembrano in particolare i primi tre.

Non sappiamo se le giornate in piazza con i gazebo verranno reiterate, ma da ieri, 29 marzo, e per i prossimi giorni, è comunque possibile, stavolta in tutta Italia, firmare nel proprio comune di residenza per sostenere i referendum.

http://www.vieniafirmare.org/TEMPL_quesiti.asp?IDLivello1=178&IDlivello2=883

NOTA: ringraziamo chi, nei giorni scorsi, ci ha segnalato l'iniziativa e ci scusiamo se ne parliamo solo ora, al 30 marzo. In passato altre raccolte di firme ci sono state proposte: alcune volte ne abbiamo parlato, altre no, ma si trattava sempre di iniziative su internet, non organizzate da movimenti o partiti. Il risultato, in questi casi, è stato comunque un sostanziale silenzio successivo. Come la si veda, sembra essere ancora necessario il sostegno di movimenti organizzati, possibilmente anche in piazza e non solo sugli schermi di un computer, per poter portare avanti certe proposte. E' semplicemente un dato di fatto di cui tener conto, non perché si debba sempre aspettare o appoggiarsi a movimenti consolidati, ma forse perché, ancora al momento, mancano "forze" alternative, in senso lato, quantitativamente e/o qualitativamente parlando.

P.S.: della Lega Nord segnaliamo anche il Basta Euro Tour, arrivato quasi a metà e caratterizzato da incontri pubblici col leader leghista Matteo Salvini e l'economista anti-euro Claudio Borghi Aquilini. I prossimi incontri saranno a Buja (in provincia di Udine), a Bergamo, a Reggio Emilia, a Genova ed a Roma.

http://www.leganord.org/index.php/seguici/eventi/basta-euro-tour

18 commenti:

  1. Andato a votare a Ivrea (TO) zona devastata da politiche vergognose e dal più grande editore italino (no, non è berlusconi). Arrivo, vedo 3 banchetti vicini: M5S, lista civica raccolta firme x no a pirogassificatore, e gazebo LN. Poca gente ai primi due, ho fatto la fila al terzo. Mais tato così contento di fare una fila, speriamo bene. Il più importante sappiamo bene qual'è, speriamo che merlin/fornero lo trainino. La gente non sa nulla, non sa che non si può parlare, che ci sono delle persone in servizio permanente effettivo che si occupano di rovinare la vita a chi pensa e parla. Ripeto buone aspettative, speriamo bene.
    w la libertà

    RispondiElimina
  2. x MDA

    ti ringrazio nuovamente. Solo di recente ho messo a fuoco la tua vicenda. Non l'avevo capito manco quando lessi la tua lettera indignata, pubblicata su vari siti. In ogni caso, per quel che vale, ti do la mia solidarietà ora. Per gli altri, a cui è andata peggio, e che mi pare dovrebbe essere finita nelle scorse settimane, se non erro, dedicherò parte di un lungo intervento che devo decidermi a finire e pubblicare prossimamente. Di nuovo, saluti.

    RispondiElimina
  3. Grazie per il link, LIf . Andrò a votare al mio comune di residenza al più presto. Sono quesiti referendari imperdibili.

    RispondiElimina
  4. SAREBBE un'iniziativa encomiabile, SE la Lega non avesse perso completamente la faccia con i continui proclami del passato regolarmente smentiti dalla sua azione di governo. La fiducia in chi inganna una volta e persa per sempre.

    RispondiElimina
  5. x Aldo

    In realtà, nonostante abbia presentato queste due iniziative della Lega, sono d'accordo con te, ma voglio vedere due cose, ossia se Salvini (e la Lega tutta) dimostrerà uno scarto degno di nota rispetto al passato, ma anche perché queste due iniziative sono interessanti a prescindere da chi le ha proposte, ossia possano essere semplicemente "mezzi" per un discorso identitario e politico più generale, ossia voglio vedere se possano avere effetti ulteriori, prescindendo dalla Lega stessa. Poi, come effettivamente si vota è un altro discorso, fermo restando che il vecchio "turarsi il naso" sarebbe tempo finisca...

    RispondiElimina
  6. http://mauriziodangelo.blogspot.it/2014/04/solidiarieta-chi-chiede-liberta.html
    Art. 284 Codice Penale:Insurrezione armata contro i poteri dello stato. L'insurrezione si considera armata anche se le armi sono soltanto tenute in un luogo di deposito [c.p. 302, 311, 312] Chiunque promuove un'insurrezione armata [c.p. 585] contro i poteri dello Stato è punito con l'ergastolo.

    Motivo in più per firmare i referendum contro questa "forma di stato"

    RispondiElimina
  7. solidarietà a Chiavegato persona ecccezionale e modesta.
    L'urss incarcerava gli uomini ma non è riuscita a carcerare le idee, i pensieri e i cervelli.
    w solzenicyn w la libertà.

    RispondiElimina
  8. Legge dello stato: Chiunque promuove un'insurrezione armata [c.p. 585] contro i poteri dello Stato è punito con l'ergastolo.

    Per i kabobi assortiti che invece picconano i passanti ammazzandone tre, ferendone altri e terrorizzandone chissà quanti non si va oltre la richiesta (difficilmente la sentenza eguaglia la richiesta di pena massima) di venti anni di reclusione. Ovviamente "a scopo riabilitativo"; e che diamine!

    RispondiElimina
  9. L'azione contro i secessionisti veneti mi pare abbia lo scopo di colpire più soggetti, dato che arriva proprio subito dopo o quasi in contemporanea rispetto al Movimento 9 Dicembre e ai Forconi, al perdurare del NoTav, al recente referendum veneto, all'approssimarsi delle elezioni europee di maggio (che si preannunciano, in tutta Europa, vittoriose per partiti e movimenti identitari o anti-europeisti). In pratica, lo scopo è tenere assieme il più possibile questa parvenza residuale di Stato, inginocchiato perennemente all'europeismo e al parassitismo dell'attuale classe politica.

    RispondiElimina
  10. Dubito che un'azione del genere possa servire ad "ammansire" l'elettorato e a fargli cambiare idea più di tanto (collettivamente, intendo). Ormai troppi son stati toccati nelle parti più sensibili, ovvero nel portafogli. Chi vive in città ha ormai sotto gli occhi in modo troppo pressante l'effetto sociale della internazionalizzazione, qualcuno ce l'ha avuto pure in casa. Il gesto di quel bel tomo di Renzi, quello degli 80 euro (peraltro finti) non è stato creduto o è stato preso come un insulto. In queste condizioni, gli atti d'imperio possono solo peggiorare gli stati d'animo, non placarli.

    In alternativa? In alternativa vivo in un contesto microsociale assai più astioso della media, perché le persone che incontro nel quotidiano condividono TUTTE quel modo di sentire, indipendentemente dallo schieramento pseudopolitico abituale. Può essere che fuori dalla mia cerchia la situazione sia diversa, non so.

    RispondiElimina
  11. x MrKeySmasher

    L'Italia è molto composita di suo e anche nella situazione attuale lo è, per cui attendersi da tutti lo stesso sentire mi sembra difficile, per non parlare d'altro. Infatti io ho sensazioni un po' diverse da te. Inoltre, a ciò si somma disintegrazione etnica e culturale, con l'immigrazione di massa, l'esterofilia ormai più che decennale, il polimorfismo sessuale, ecc., che non aiutano, ma distraggano, nonostante la crisi. Ciò non toglie, che ci possano essere aree "dissonanti", come vediamo sempre più. C'è da capire chi è più deciso sulla lunga.

    RispondiElimina
  12. http://milano.repubblica.it/cronaca/2014/04/08/news/pirellone_via_libera_al_referendum_per_abolire_la_legge_merlin_i_cinque_stelle_votano_con_la_lega-83081270/?ref=HREC1-15
    la lombardia firma per referendum merlin con 5s.
    Attenzione che se ci sono altre 4 regioni salta il referendum Mancino che è quello più importante.

    RispondiElimina
  13. x l'anonimo del 9 aprile

    Sei sicuro che debba saltare? Perché non dovrebbe proseguire per la sua strada, ossia quella delle firme nei comuni di tutta Italia?

    RispondiElimina
  14. ti segnalo questo file preso dal mio blog LEGGE MANCINO: IL CARTEGGIO SODALITIUM
    http://www.pdfhost.net/index.php?Action=Download&File=6300044829cb34373419e1b834647692
    CI consegna un Nicola Mancino che crede nel complotto ecc,ecc.......

    RispondiElimina
  15. Grazie MDA per l'interessante segnalazione.

    RispondiElimina
  16. salvini su televideo. siamo oltre 400mila firme...speriamo che sia poco sotto le 500mila e non lo dica....ne servono almeno 550mila...ancora un mesetto speriamo bene, tutti a firmare!!!

    RispondiElimina
  17. http://www.direttanews.it/2014/06/24/lega-salvini-raccolte-3-milioni-firme-5-referendum/

    è fatta: 600mila firme x ciascun referendum.
    speriamo non ne annullino 100mila.....

    RispondiElimina
  18. Ciao MDA. Adesso vedremo i risultati. Un saluto.

    RispondiElimina