eh cookies

venerdì 23 novembre 2012

L'aggressione agli attivisti del Teatro Valle al ghetto ebraico di Roma e l'aggressione ai tifosi del Tottenham

L'aggressione agli attivisti del Teatro Valle al ghetto ebraico di Roma e l'aggressione ai tifosi del Tottenham: suvvia! Nessuno si è fatto una certa domanda?!

Come sapete, il 14 novembre scorso varie manifestazioni si sono svolte a Roma [19 novembre 2012] per protestare contro l'abusivo Governo Monti. Tra gli episodi legati a quella giornata, ce n'è uno collaterale, che ha fatto discutere solo una piccolissima porzione dei mezzi d'informazione mainstream e una porzione un po' più consistente nella controinformazione. Tale episodio è quello dell'aggressione razzista da parte di ebrei romani ai danni di alcuni attivisti del capitolino Teatro Valle, ripreso in un video. Gli attivisti sono stati bloccati senza una ragione chiara, semplicemente perché trovati a passare per il ghetto, dopo le citate manifestazioni, e malmenati e insultati. La ragione sarebbero stati ipotetici slogan pro-Palestina, lanciati alcune ore prima ad opera di non identificati manifestanti, ma subito negati dal grosso degli stessi manifestanti. (Roma, attivisti del Teatro Valle occupato aggrediti nel quartiere ebraico, Lorenzo Galeazzi, Il Fatto Quotidiano, 19 novembre 2012)

Nel video e dalle testimonianze risulta evidente come gli aggressori pretendano che il quartiere venga tenuto lontano da presenze e opinioni ritenute "estranee" al quartiere stesso, il tutto condito da minacce di morte espresse di fronte a numerosi abitanti del ghetto, per niente turbati da quanto vedevano accadere sotto i loro occhi. Nei giorni successivi, ci sono state delle richieste di chiarimento e di pacificazione da parte di appartenenti alla comunità ebraica romana, con alcune negazioni (non esisterebbero le ronde ebraiche, nonostante sia una cosa risaputa in ambito romano, tanto da venir confermata dalla Questura) e dubbi un po' fragili sul video (Aggrediti al ghetto di Roma, comunità ebraica: “Solidarietà, da noi nessuna ronda”, Lorenzo Galeazzi, Il Fatto Quotidiano, 20 novembre 2012) (Aggressione al ghetto, telecamere di sorveglianza davanti alla scena, Lorenzo Galeazzi, Il Fatto Quotidiano, 22 novembre 2012)

Della notizia, come detto, si è parlato poco. Se cercate su Google News troverete solo gli articoli del Fatto Quotidiano e uno quasi depistante di Repubblica, in cui si preferisce accusare ipotetici "agenti" [si veda foto sotto ("Aggrediti dagli agenti al Ghetto" La denuncia degli occupanti del Valle, La Repubblica, 19 novembre 2012], e quasi nient'altro.

Non altrettanto si può dire per l'aggressione avvenuta nella notte tra il 21 e il 22 novembre, quando, sempre a Roma, alcune decine di italiani mascherati hanno assalito un pub nel centro cittadino, ospitante numerosi tifosi della squadra inglese del Tottenham. Inizialmente si è parlato di teppismo tra tifoserie, dato che ore dopo il Tottenham avrebbe incontrato la squadra della Lazio, per poi orientarsi su spiegazioni differenti.

Il Tottenham, infatti, è la squadra più seguita dagli ebrei in Inghilterra. Inoltre, durante la partita sarebbero stati scanditi slogan anti-ebraici, da parte dei tifosi laziali, ed è stato mostrato uno striscione pro-Palestina. Considerando che sono stati arrestati anche tifosi romanisti (normalmente rivali dei laziali, ma non stavolta), accusati di aver partecipato al raid al pub, sembra chiaro che la motivazione non è calcistica. La notizia, però, è nelle prime pagine di tutti i quotidiani e fortemente rilanciate dalle televisioni nazionali.

Ora, la domanda che dicevamo nel titolo è: non ci verrete a dire che dietro il raid e gli slogan allo stadio non c'entri l'aggressione contro i ragazzi del Teatro Valle? Non che questi ultimi siano legati agli autori dei primi (non lo crediamo minimamente. Crediamo anzi si tratti di "gruppi" molto differenti e distanti tra loro), ma non si venga a dire che l'episodio del ghetto (gli appartenenti ad una minoranza che pretendono con la violenza un territorio separato in città) e l'indifferenza dei mezzi di informazione per lo stesso non abbiano fatto salire il sangue al cervello a qualcuno?! Non prendiamoci per i fondelli, per cortesia! Soprattutto, evitiamo le ipocrisie!

P.S.: qualcuno può pensare che i recenti fatti mediorientali c'entrino. In parte, probabilmente sì, ma come fatto scatenante ci riesce difficile crederlo, uno, perché il raid è avvenuto in prossimità della tregua tra palestinesi e israeliani, due, perché quelli citati sopra sono tutti episodi romani.

Image and video hosting by TinyPic

4 commenti:

  1. Cazzo, per fortuna che esistono ancora siti come Euro-Holocaust, altrimenti non so dove andrei a disintossicarmi da tutte le minchiate che sento dai media!! Grazie di quest’articolo, Lif! Una boccata d’aria fresca in mezzo a quest’eterno ed immenso campo nomadi che è la società multietnica;-)

    Leone89

    RispondiElimina
  2. La faccia tosta di Riccardo Pacifici: “Roma è come Tel Aviv”.

    http://lastampa.it/2012/11/23/italia/cronache/pacifici-roma-e-come-tel-aviv-il-prefetto-qui-non-piovono-razzi-EOsQhGcG9i4HbqFTIaSqMJ/pagina.html

    Roblif

    RispondiElimina
  3. http://www.ilgiornale.it/news/interni/ebrei-contro-roma-citt-pi-antisemita-858771.html
    Roma la “città più antisemita”…se Roma è una (anzi, LA!) città antisemita, allora lo stato israeliano, che fa carneficine di semiti palestinesi un giorno sì e l’altro pure, cos’è?

    Pacifici più che altro dovrebbe darci spiegazione di questo:
    http://www.youtube.com/watch?v=XtvokKAJ66o

    Leone89

    RispondiElimina
  4. "Pacifici più che altro dovrebbe darci spiegazione di questo:
    http://www.youtube.com/watch?v=XtvokKAJ66o
    "

    ... e magari di quest'altro: http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/middleeast/israel/9628155/Israelis-favour-discrimination-against-Arabs-poll.html#

    Israelis favour discrimination against Arabs - poll

    A majority of Israeli Jews favour introducing discriminatory policies against the country's Arab population and would support an "apartheid" system in the West Bank if it were ever annexed, an opinion poll has shown.


    Roblif

    RispondiElimina